Inaugurazione JRE - 02 marzo 2021


Servizio TVA Vicenza del 02 Marzo 2021 sull'inaugurazione della collaborazione con la prestigiosa associazione JRE

JRE è un’associazione internazionale di giovani chef tra le più importanti. Ecco cosa accade quando la passione per il cibo, il talento, l’esperienza in cucina e la condivisione diventano obiettivi comuni.

JRE Jeunes Restaurateurs d’Europe, è un'associazione che raggruppa giovani chef e ristoratori di grande talento, che condividono una profonda passione per il cibo, per gli alimenti e la loro provenienza, la sostenibilità e l’innovazione in campo culinario. L’associazione nasce in Francia a metà degli anni Settanta e si basa sulla ricerca, sull'eccellenza e sullo scambio continuo quale fonte di crescita.

NEVER-ENDING PASSION, questo è il motto dei JRE Jeunes Restaurateurs, l'associazione che riunisce i migliori e i più giovani rappresentanti dell'alta gastronomia. Un network europeo di cuochi e ristoratori professionisti, interpreti lungimiranti della propria epoca che - con grande rigore, inesauribile creatività e rispetto del patrimonio gastronomico locale - danno vita a una cucina moderna e profondamente radicata nel territorio.

Sono quattro i valori cardine che animano il lavoro dei Jeunes Restaurateurs:

Difendere e promuovere la gastronomia europea di alto livello, mettendo a punto creazioni eccellenti che valorizzino il territorio e i suoi prodotti tipici. Una pluralità di voci che dimostrano l'eccellenza della tradizione, la capacità d'innovazione e il culto del savoir-vivre del vecchio continente.

Scambiare idee ed esperienze, sia all'interno che all'esterno del mondo Jre; un processo virtuoso che stimola la crescita di una cultura gastronomica fra professionisti e consumatori e contribuisce ad innalzarne il valore.

Favorire lo sviluppo dei giovani talenti europei. Per garantire un futuro alla ristorazione di qualità JRE Italia partecipa alle più importanti giurie impegnate nel scegliere le future promesse della gastronomia; inoltre sostiene progetti dedicati - come stage e borse di studio - che consentano agli aspiranti chef di domani di coltivare le proprie potenzialità e sviluppare al meglio le proprie competenze.

Creare un clima d'amicizia e di aiuto reciproco tra chef, che si concretizza nella collaborazione e nella condivisione dei singoli background culturali e gastronomici. Nella convinzione che la contaminazione di idee ed esperienze e il confronto consentano di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi.

 

In Europa

I JRE sono presenti in: Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Germania, Francia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Slovenia, Spagna, Svizzera e Regno Unito.

Un po’ di numeri

Gli chef JRE Italia sono 83

In Europa i ristoranti JRE associati sono 350

Sono 160 i ristoranti in hotel

I JRE sono presenti in 15 paesi europei

42 è l’età massima dei ristoratori che possono aderire a JRE

A 50 anni gli associati diventano membri onorari, riconosciuti con la “Table d’Honneur” di JRE.

Official link 

JRE

JRE ITALIA SOSTIENE LA FORMAZIONE: COLLABORAZIONE CON L’ISTITUTO “PELLEGRINO ARTUSI” DI RECOARO

03.03.2021

Le complessità e difficoltà dovute alla pandemia non fermano le attività di JRE Italia, che continua con energia il suo percorso fatto di dialogo, crescita e progettualità. Un cammino proiettato al futuro, anche attraverso la grande attenzione nei confronti della formazione dei giovani desiderosi di intraprendere esperienze professionali nel mondo della ristorazione.

Da questi presupposti nasce la nuova collaborazione che lega l’Associazione con l’Istituto “Pellegrino Artusi” di Recoaro Terme, la cui storia ha inizio del 1963. Tra le più importanti realtà scolastiche in campo alberghiero, l’Istituto si è da sempre contraddistinto per la costante propensione al miglioramento dell’offerta educativa e didattica, utile a garantire agli studenti le abilità, le conoscenze e le competenze necessarie per affrontare il cambiamento, con strumenti conoscitivi e operativi adeguati. Peculiarità che JRE Italia reputa fondamentali per portare avanti in modo completo e professionalizzante il messaggio e le caratteristiche proprie dell’alta cucina e del fare ristorazione di grande qualità.

Questa collaborazione ha origine dalla volontà di fornire ai giovani alunni una visione ancora più ampia, attraverso le esperienze e il know how degli chef JRE Italia, mediante lezioni mirate in ambito non solo di cucina, ma anche di sala.

A essere coinvolti saranno i ragazzi e ragazze delle classi 4° e 5°, secondo un preciso calendario che toccherà diverse tematiche, differenti visioni e metodologie.

“Questa collaborazione è per noi JRE Italia un nuovo importante progetto che ci avvicina ai giovani, che ci permette di trasferire loro le nostre esperienze, il nostro modo di interpretare il mondo della ristorazione. – spiega Filippo Saporito, Presidente JRE Italia – È guardando alle nuove generazioni che possiamo vedere realmente il futuro della cucina, e vogliamo farlo con quella volontà di condivisione che contraddistingue da sempre la nostra Associazione”.

“Con grande piacere il nostro Istituto intraprende questa collaborazione con JRE. Siamo fiduciosi che le nostre studentesse e i nostri studenti potranno acquisire nuove e interessanti competenze attraverso le varie lezioni tenute con generosità dai professionisti dell’Associazione. Siamo altrettanto convinti che questo percorso insieme potrà trasmettere ai nostri giovani stimoli nuovi, entusiasmo, voglia di appendere e mettersi in gioco. Lo scambio di esperienze tra mondo del lavoro e scuola costituisce da lungo tempo un fondamento irrinunciabile per l’”Artusi” – sottolinea il Prof. Massimo Chilese, Dirigente Scolastico dell’Istituto.

Italia a tavola

Jeunes Restaurateurs e l'Istituto Artusi insieme per la formazione dei giovani

Pubblicato il 04 Marzo 2021 | 13:36

 

La collaborazione dell'Associazione con la realtà scolastica tra le più importanti in campo alberghiero sarà sancita con lezioni mirate in ambito non solo di cucina, ma anche di sala

Lpandemia non fermerà la cucina e la voglia dei giovani di dedicarsi alla ristorazione. Con questo obiettivo, nonostante le complessità e le difficoltà degli ultimi tempi, continuano le attività di Jre-Jeunes Restaurateurs Italia, che porta avanti con energia il suo percorso fatto di dialogo, crescita e progettualità. Un cammino proiettato al futuro, anche attraverso la grande attenzione nei confronti della formazione dei giovani desiderosi di intraprendere esperienze professionali nel mondo della ristorazione.

Jeunes Restaurateurs e l'Artusi per la formazione dei giovani

 Jre Italia sostiene la formazione dei giovani

Nuova collaborazione con l’Istituto Pellegrino Artusi

Da questi presupposti nasce la nuova collaborazione che lega l’Associazione con l’Istituto “Pellegrino Artusi” di Recoaro Terme (Vi), la cui storia ha inizio del 1963.

Tra le più importanti realtà scolastiche in campo alberghiero, l’Istituto si è da sempre contraddistinto per la costante propensione al miglioramento dell’offerta educativa e didattica, utile a garantire agli studenti le abilità, le conoscenze e le competenze necessarie per affrontare il cambiamento, con strumenti conoscitivi e operativi adeguati. Peculiarità che Jre Italia reputa fondamentali per portare avanti in modo completo e professionalizzante il messaggio e le caratteristiche proprie dell’alta cucina e del fare ristorazione di grande qualità.

Lezioni mirate in ambio di sala e cucina

Questa collaborazione ha origine dalla volontà di fornire ai giovani alunni una visione ancora più ampia, attraverso le esperienze e il know how degli chef Jre Italia, mediante lezioni mirate in ambito non solo di cucina, ma anche di sala.

A essere coinvolti saranno i ragazzi e ragazze delle classi 4° e 5°, secondo un preciso calendario che toccherà diverse tematiche, differenti visioni e metodologie.

«Questa collaborazione è per noi Jre Italia un nuovo importante progetto che ci avvicina ai giovani, che ci permette di trasferire loro le nostre esperienze, il nostro modo di interpretare il mondo della ristorazione – spiega Filippo Saporito, presidente Jre Italia – È guardando alle nuove generazioni che possiamo vedere realmente il futuro della cucina, e vogliamo farlo con quella volontà di condivisione che contraddistingue da sempre la nostra Associazione».

«Con grande piacere il nostro Istituto intraprende questa collaborazione con Jre – aggiunge Massimo Chilese, dirigente scolastico dell’Istituto - Siamo fiduciosi che le nostre studentesse e i nostri studenti potranno acquisire nuove e interessanti competenze attraverso le varie lezioni tenute con generosità dai professionisti dell’Associazione. Siamo altrettanto convinti che questo percorso insieme potrà trasmettere ai nostri giovani stimoli nuovi, entusiasmo, voglia di appendere e mettersi in gioco. Lo scambio di esperienze tra mondo del lavoro e scuola costituisce da lungo tempo un fondamento irrinunciabile per l’”Artusi”».

Fonte: Italia a Tavola, 04 marzo 2021

 

 

 

Lpandemia non fermerà la cucina e la voglia dei giovani di dedicarsi alla ristorazione. Con questo obiettivo, nonostante le complessità e le difficoltà degli ultimi tempi, continuano le attività di Jre-Jeunes Restaurateurs Italia, che porta avanti con energia il suo percorso fatto di dialogo, crescita e progettualità. Un cammino proiettato al futuro, anche attraverso la grande attenzione nei confronti della formazione dei giovani desiderosi di intraprendere esperienze professionali nel mondo della ristorazione.

Jeunes Restaurateurs e l'Artusi per la formazione dei giovani

 Jre Italia sostiene la formazione dei giovani

Nuova collaborazione con l’Istituto Pellegrino Artusi

Da questi presupposti nasce la nuova collaborazione che lega l’Associazione con l’Istituto “Pellegrino Artusi” di Recoaro Terme (Vi), la cui storia ha inizio del 1963.

Tra le più importanti realtà scolastiche in campo alberghiero, l’Istituto si è da sempre contraddistinto per la costante propensione al miglioramento dell’offerta educativa e didattica, utile a garantire agli studenti le abilità, le conoscenze e le competenze necessarie per affrontare il cambiamento, con strumenti conoscitivi e operativi adeguati. Peculiarità che Jre Italia reputa fondamentali per portare avanti in modo completo e professionalizzante il messaggio e le caratteristiche proprie dell’alta cucina e del fare ristorazione di grande qualità.

Lezioni mirate in ambio di sala e cucina

Questa collaborazione ha origine dalla volontà di fornire ai giovani alunni una visione ancora più ampia, attraverso le esperienze e il know how degli chef Jre Italia, mediante lezioni mirate in ambito non solo di cucina, ma anche di sala.

A essere coinvolti saranno i ragazzi e ragazze delle classi 4° e 5°, secondo un preciso calendario che toccherà diverse tematiche, differenti visioni e metodologie.

«Questa collaborazione è per noi Jre Italia un nuovo importante progetto che ci avvicina ai giovani, che ci permette di trasferire loro le nostre esperienze, il nostro modo di interpretare il mondo della ristorazione – spiega Filippo Saporito, presidente Jre Italia – È guardando alle nuove generazioni che possiamo vedere realmente il futuro della cucina, e vogliamo farlo con quella volontà di condivisione che contraddistingue da sempre la nostra Associazione».

«Con grande piacere il nostro Istituto intraprende questa collaborazione con Jre – aggiunge Massimo Chilese, dirigente scolastico dell’Istituto - Siamo fiduciosi che le nostre studentesse e i nostri studenti potranno acquisire nuove e interessanti competenze attraverso le varie lezioni tenute con generosità dai professionisti dell’Associazione. Siamo altrettanto convinti che questo percorso insieme potrà trasmettere ai nostri giovani stimoli nuovi, entusiasmo, voglia di appendere e mettersi in gioco. Lo scambio di esperienze tra mondo del lavoro e scuola costituisce da lungo tempo un fondamento irrinunciabile per l’”Artusi”».

Fonte: Italia a Tavola, 04 marzo 2021

 

JRE GdV

Giornale di Vicenza del 04.04.21